Questa meravigliosa canzone …

un-trasloco

… mi ricorderà per sempre questa mia vacanza a Londra.

9,95 euro spesi benissimo.

un-trasloco12226273_10208370901579689_997686423_n 12226713_10208370901099677_1147682660_n12207659_10208370901179679_1753024255_n

Libri letti, genere: “Muschio Maschio”

un-trasloco

Quando mi piglia il momento ormonale è tremendo.
Voglio giustificarmi, sul fatto che, questi libri non li ho letti uno dietro all’altro, ma li ho letti negli ultimi 6 mesi: giustamente uno al mese, proprio in quei periodi dove siamo più isteriche 🙂
Questo è del genere che io chiamo “Muschio Maschio”.
Lui è sempre moro, alto, atletico, fico che sa di muschio maschio e lei è sempre bionda, dolce, innocente che puntualmente  gli dona la sua verginità!!!
lo so, questi non dovrebbero essere annoverati tra i libri, a Dante gli piglierebbe un accidente.
Però dei tanti che inizio e poi neanche finisco, perchè sono ugualissimi a tutti gli altri, questi cinque sono i meno peggio.
romanzi_1025

manifica preda

NOTTI-BOLLENTI_hm_cover_big

onceandalways

una proposta indecente

Stavo preparando le cose da mettere sul blog oggi, ma ho ricevuto una notizia bruttissima.
Anche se purtroppo tutto portava dove ha portato, non ero preparata.
Non si è mai preparati al fatto che una persona di 42 anni possa morire.
Ha fatto parte della mia vita, l’ho amata come e più di una sorella, abbiamo diviso tutto, la mia vita per 10 anni è stata incastrata con la sua, tanto da non poter rivivere i miei ricordi personali, privati e familiari  senza che non ci sia anche lei.
Poi succedono cose, al di fuori dalla nostra scelta, che ci allontano.
Ma se sei fortunata ti ritrovi, e se comunque l’amore c’era, quando ti ritrovi ti accorgi che è come se nulla fosse cambiato, anche se sono passati 20 anni.
Ti rendi conto da adulta però, che le cose sono più complicate di come te le ricordi, e capisci che ognuno di noi ha il proprio demone da combattere in questa vita, molti però il proprio demone lo portano dentro.
Mi sono resa conto che più le persone  sono sensibili, intelligenti, con un cervello fuori dalla media, più soffrono e sono fragili.
Sono solo contenta che la vita ci abbia fatto rincontrare, affinchè io abbia avuto il tempo, di salutarti, senza troppi sensi di colpa, anche se, fino a che vivrò, mi sentirò sempre in colpa per aver permesso che venissimo separate, ma soprattutto mi sento in colpa di non aver lottato per far si che ciò non accadesse, non ho lottato per te…
Dal mio grandissimo egocentrismo e narcisimo, mi dico che, se ci fossi stata io con te, o se ci fossero state anche le nostre amiche, tu non saresti andata via in questo modo.
Avrei moltissime cose da dire, ma per ora continuo a piangere.
Sarò sempre in debito con fratello e con il cugino, che mi hanno permesso di vivere il suo ultimo mese e mezzo in ospedale, permettendomi di starle vicino anche se da lontano.
Tesoro mio, noi rimarremo sempre così, nei miei ricordi.noi

Panorami autunnali

un-trasloco